Skip to content

Temi Grillo? Prova a ridurre le indennità dei parlamentari

Pensiero della sera: disinnescare Grillo col buonsenso invece che con le strategie
============
non politicaTutto questo dovrebbe servire a impedire il pericolo grillesco, visto che non esiste una legge elettorale che riesca a non farlo vincere (a meno che la legge non dica “chi vince, perde”). Giusto?
Che poi, invece, amici del PD e di SEL, caro Matteo Renzi, caro Nichi Vendola, per disinnescare Grillo basta davvero pochissimo. Ad esempio una proposta (da approvare poi in Parlamento, eh! non fate scherzi) che riduca del 50% le indennità dei parlamentari (che porti, cioè, da 18.000 euro al mese netti a 9.000 euro al mese netti le indennità di un senatore e a poco meno quelle di un deputato). Una cosa del genere vi fa recuperare immediatamente un 12% di elettori e lo sottrae al M5S. Volete scommettere?
Allora amici e amiche di Facebook io vi propongo questa cosa: molti di noi hanno amici o conoscenti eletti in Parlamento, tra tutte le forze politiche. Proviamo a chiedergli se sono d’accordo con la proposta che ho appena descritto, anche con un post su facebook. Poi raccogliamo le loro risposte. Alcuni di loro, lo so già, faranno una supercazzola sul fatto che destinano una quota al Partito (scritto con la P maiuscola eh)… per fare che ancora non è chiaro, visto che – se fosse davvero regolamentata tale forma di finanziamento – potrebbe addirittura essere illegale (ma questo è un altro capitolo). Insomma la questione è chiara: sollecitiamo i nostri parlamentari sul tema, raccogliamo la loro opinione e se non sono in grado di capire che la moralizzazione della politica è un presupposto fondamentale a cui più di dieci milioni di cittadini non sono disposti a rinunciare, scriviamola noi una petizione. Se l’idea vi piace condividetela tra i vostri contatti. Non ridurre il numero de iparlamentari,ma dimezzare il loro stipendio. Cominciamo a raccogliere le opinioni, sollecitiamoli a automoralizzarsi. La democrazia e la politica hanno un costo che sosterremmo volentieri se producesse una buona amministrazione dello Stato e degli Enti, la salvaguardia dei nostri diritti, la conquista di nuove libertà. Ciò che va eliminata è soltanto l’idea che fare politica sia un privilegio riservato a pochi e non una responsabilità affidata a molti.

2 Comments

  1. vou wrote:

    non sei piu forbidden! lol! E io sono contento di rileggerti. Io sono davvero sfiduciato e da lontano le cose sembrano davvero drammatiche. con una empasse di buoni propositi che non arrivano a concretizzarsi. Non credo che nel PD ci sia sufficiente lucidita’ al momento per capire che per arginare grillo basta solo avere il coraggio di fare scelte, beh nemmeno tanto coraggiose, che l’elettorato premierebbe, sul costo della politica in parlamento come tu proponi

    giovedì, marzo 6, 2014 at 07:54 | Permalink
  2. animasalva wrote:

    Ehi Vou! Come stai? Qui è sempre peggio 🙂

    venerdì, maggio 30, 2014 at 12:45 | Permalink

Post a Comment

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *
*
*